Noi Cittadini

l'altro punto di vista

INSIEME, programma, candidati Lista Civivca

Il 20 novembre la lista civica Noi Cittadini ha dato il via al processo che dovrà portare alla nascita della lista civica che si proporrà per il governo del comune di San Lazzaro alle prossime elezioni amministrative.

Per far emergere le idee e permettere l'espressione di tutti i partecipanti stato proposto come metodo il " Dragon Dreaming" un metodo di facilitazione partecipativo che consente di creare un immagine del progetto che si vuole realizzare lasciando emergere le idee di ogni singolo partecipante.
In questo caso il progetto è la lista civica Noi cittadini, la quale benché già esistente ed operante ha percepito la necessità di verificare i contenuti che fino ad oggi l'anno sospinta. Tali contenuti infatti non possono essere confermati o generati da un direttivo interno, come nei partiti tradizionali, ma necessitano della cosiddetta spinta da parte dei cittadini, che proprio in contrapposizione alla politica tradizionale dei partiti chiedono la nascita delle liste civiche come Noi cittadini.

Gli indirizzi emersi nel corso di tre domande aperte che sono state poste ai gruppi formati  dai partecipanti sono sintetizzabili in alcune chiare direttrici:

  • Partecipazione, trasparenza, ascolto
  • Tutela del territorio
  • Trasporti e mobilità alternative
  • Valorizzazione dell'economia locale e generazione di potenziale economico sostenibile
  • Risparmio delle risorse pubbliche
  • Nuove politiche di gestione dei rifiuti
  • Politiche forti per i giovani


Queste linee d'indirizzo risultano estremamente importanti perché forniscono la traccia su cui costruire un programma elettorale e di governo per San Lazzaro. I prossimi mesi dovranno servire ad approfondire e sviluppare tali tracce così da produrre un progetto innovativo e partecipato. Chiediamo quindi a tutti coloro che possono sentirsi coinvolti in questo progetto di dare il proprio contributo nei modi e nei tempi che riterrà più opportuno, tale contributo sarà preziosissimo.
La lista Noi cittadini si riunisce ogni Giovedì alle ore 21 presso la casa del popolo.

Giovedì 28 novembre

Primo incontro sulla proposta di programma, utilizzando sempre lo stesso metodo di discussione il confronto è stato impostato su tre macro linee Territorio, Persona e Amministrazione.

Territorio

  • Urbanistica: stop al consumo di suolo vergine; forte impulso alla riqualificazione urbana; revisione del PSC e POC a seguito di un approfondito “censimento del cemento”; progetto specifico per il completamento del PRU di via Caselle rilanciando il SFM e la realizzazione del vicino polo servizi.
  • Mobilità: rete ciclopedonale connessa; eliminazione del traffico di attraversamento; revisione della regolamentazione della sosta a pagamento; rivedere la sistemazione di via Kennedy a seguito dell’abbandono definitivo del progetto Civis; migliori collegamenti con la stazione SFM.
  • Manutenzioni: una attenta pianificazione degli interventi di manutenzione; impiego delle risorse artigiane locali; maggiore controllo sugli appalti.

Persona

  • Scuola: interazione realtà associative locali; indipendenza energetica; più attenzione all’edilizia scolastica; maggiore attenzione alle proposte che arrivano dal Consiglio Comunale dei Ragazzi; maggiori offerte dal territorio da inserire nel POF;
  • Cultura: aumentare le iniziative culturali legate al territorio; verificare la possibilità di recuperare capannoni per attività culturali/sociali rivolte ai giovani;
  • Sport: rivitalizzazione del parco della Resistenza con tornei estivi nelle varie strutture all’aperto;

Amministrazione

  • Politica: diminuzione assessori.
  • Personale: verifica cariche dirigenziali; mappatura competenze; formazione mirata.
  • Imposte: revisione sistema tariffazione dei rifiuti; maggiore proporzionalità dell’imposizione fiscale al reddito;
  • Innovazione: rapporti con l’università per l’elaborazione di nuovi progetti per aumentare la trasparenza
  • Azioni politiche: bilancio partecipato; forte impulso alla sussidiarietà;

Per approfondire le prime indicazioni sono stati fissati tre incontri che si terranno i giovedì successivi presso la “casa del popolo” dalle ore 21.

Giovedì 5 dicembre 2103: Territorio

Il focus è sul governo del territorio tre gli argomenti principali

Urbanistica:

  • Ferma la volontà di sostenere lo stop assoluto del consumo di territorio vergine, è necessario puntare sulla riqualificazione urbanistica e sul completamento del processo di trasformazione dell'area nord di via Caselle. 
  • Eventuali aree di espansione dovranno essere individuate nel completamento di zone già urbanizzate.
  • Per le zone di espansione in aree agricole, individuate dal POC approvato dall'attuale maggioranza occorre innanzitutto verificare l'entità delle possibili penali a carico del Comune e quindi sottoporre le possibili alternative al giudizio popolare.
  • È necessario rompere il legame che questa politica ha creato tra opere pubbliche e urbanistica, le opere se necessarie vanno finanziate con risorse proprie o istituendo tasse di scopo.

Mobilità:

  • Riprendere la proposta elaborata dalla lista civica sulla individuazione di una rete ciclabile completamente connessa tra il capoluogo e le frazioni e i comuni confinanti per rendere la mobilità ciclabile sicura specialmente nella viabilità extraurbana.
  • Completamento della complanare attingendo le risorse da quelle destinate ad opere inutili (così come è stata definita da Autostrade spa) come il passante nord, questo intervento è indispensabile per eliminare il traffico di attraversamento del comune.
  • Potenziamento del Servizio Ferroviario Metropolitano per renderlo veramente il servizio metropolitano dell'area bolognese.
  • Aree urbane completamente accessibili a pedoni, bici e disabili, perché una città accessibile è accessibile per tutti.
  • Verifica dei costi per la realizzazione di una linea di trasporto pubblico interna per connessione capoluogo e frazioni..

Manutenzioni:

  • Squadra di intervento “interna” per interventi di piccola manutenzione e di urgenza.
  • Maggiore controllo e trasparenza sugli appalti.
  • Istituzione di un “controllo cittadino” sui servizi in gestione/appalto.
  • Eficientamento energetico per ridurre la “bolletta” energetica delle strutture pubbliche.
  • Cooperativa di comunità per sviluppare l'economia locale e sostenere piccoli progetti a favore dei disoccupati per interventi di manutenzione.

Giovedì 12 dicembre 2103: Amministrazione

Il focus è sull'Amministrazione tre gli argomenti principali

Politica:

  • Riduzione degli assessorati a tre, il risparmio prodotto verrà destinato alle scuole.
  • Consigli di frazione.
  • Bilancio partecipato.

Amministrazione:

  • Riduzione del numero dei dirigenti
  • Valorizzare le competenze interne, ricorso alle consulenze esterne in caso di assoluta necessità e solo se non esistono dirigenti e funzionari con adeguate competenze.
  • Verifica delle competenze collegata alla valutazione dei premi dirigenziali annuali.
  • Sussidiarietà per valorizzare la partecipazione dei cittadini.

Imposte:

  • Cosap, solo a chi richiede il passo carraio.
  • Portare la tassazione al massimo sugli alloggi inutilizzati/sfitti.
  • Addizionale IRPEF progressiva.
  • Uscita da Hera e rimodulazione tariffa rifiuti (chi più inquina più paga, ma davvero).

 

Commento

Devi essere membro di Noi Cittadini per aggiungere commenti!

Partecipa a Noi Cittadini

Commento da noi cittadini su 1 dicembre 2013 a 23:47

nel vecchio programma qualcosa era stato scritto, vedi come integrare o cambiare (a pagina 13-14) a questo link

Commento da Giuseppina su 1 dicembre 2013 a 22:35

Buonarera,non posso essere presente per 2 giovedì,mi piacerebbe però che quado si parla di mobilità ,piste e quantaltro si ponga l'attenzione alle barriere architettoniche,accesso agli esercizi commerciali, luoghi di pubblica utilità,accessi ai marciapiedi ed alle piste ciclabili mezzi pubblici di ogni tipo.Una comunità civile si differenzia dall'attenzione che presta all'accesibilità  del territorio.

 

Commento da massimo bertuzzi su 1 dicembre 2013 a 15:29

Alcuni materiali utili:

Salviamo il paesaggio

Forum Italiano dei Movimenti Salviamo il Paesaggio, Difendiamo i Territori

Sabato 29 Ottobre abbiamo dato vita formalmente ad un nuovo importante soggetto nazionale: il Forum Italiano dei Movimenti per la Terra e il Paesaggio e al contemporaneo avvio della nuova campagna nazionale "Salviamo il Paesaggio, Difendiamo i Territori".

Il resoconto della giornata su questo link

mentre su questo link la registrazione filmata degli interventi principali

© 2019   Creato da massimo bertuzzi.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio

Privacy Policy