Noi Cittadini

l'altro punto di vista

Le linee programmatiche

Durante il percorso partecipato che abbiamo avviato da settembre 2018 per elaborare idee sulle nostre linee programmatiche sono emersi in modo preponderante tre temi.

  1. Mobilità
  2. Ambiente
  3. Giovani e cultura

Sintetizziamo di seguito i principi che faranno da guida alla nostra attività politica in consiglio comunale.

Mobilità

La priorità della prossima consiliatura dovrà essere la redazione di un piano generale della mobilità, senza il quale interventi a spot potrebbero essere solo controproducenti.

Il piano dovrà tutelare innanzitutto le fasce di utenza più debole (pedoni e ciclisti), con un occhio di riguardo verso le persone con disabilità e mettendo definitivamente in atto i piani di eliminazione delle barriere architettoniche (PEBA). La mobilità ciclopedonale potrà essere messa in sicurezza sia con realizzazione di percorsi dedicati (piste ciclopedonali) sia con l’adozione di misure (città 30, dissuasori di velocità) che permettano la coesistenza della mobilità ciclopedonale e veicolare.

Il piano dovrà altresì adottare misure strutturali e strategiche per promuovere l’utilizzo del mezzo pubblico, con azioni di sensibilizzazione della cittadinanza, incentivi economici o, ove necessario, misure stringenti sull’utilizzo del veicolo privato. Particolare attenzione servirà per mettere in sicurezza i percorsi casa-scuola e le zone di ingresso degli istituti scolastici, affinché le famiglie siano stimolate a promuovere l’arrivo a scuola in autonomia e a piedi o in bicicletta.

Quale incentivo economico sarebbe interessante aprire un tavolo di lavoro con TPER e con le altre amministrazioni della città metropolitana per verificare la possibilità di rendere gratuito l’utilizzo dei mezzi pubblici acquistando/finanziando a priori gli abbonamenti. Nella stessa ottica, il dialogo con le amministrazioni limitrofe dovrà essere serrato al fine di adottare misure coerenti tra loro, in particolare tenendo conto delle indicazioni del piano urbano della mobilità sostenibile (PUMS) di recente adozione.

Ambiente

Il tema della gestione dei rifiuti e dei servizi ambientali è senz’altro complesso e sfaccettato. è chiaro però l’obiettivo, non solo perché imposto dalla legge, ma perché non esiste un pianeta B e dobbiamo trovare il modo per consumare meno risorse e riciclare di più.

In via prioritaria è necessario collaborare con i Comuni limitrofi per risolvere il nodo legato al bando rifiuti e per applicare il prima possibile la tariffa puntuale: chi meno differenzia, più paga.

è importante anche sensibilizzare sia la grande distribuzione sia i singoli cittadini sulla necessità di adottare scelte consapevoli per ridurre a monte la quantità dei rifiuti, spingendo le aziende a utilizzare la minore quantità possibile di packaging.

L’organizzazione sistematica di giornate di pulizia promosse dall’amministrazione e con volontari sarà un modo per sensibilizzare le persone a prendersi cura del proprio territorio e a essere portatori di comportamenti educativi.

Giovani e cultura

Abbiamo avuto modo di conoscere e coinvolgere in questo nostro percorso diversi giovani. Dal confronto con loro è emersa la necessità di dare loro voce in modo più incisivo, istituendo una consulta che rappresenti un’evoluzione del percorso di civismo iniziato con il Consiglio comunale dei ragazzi. I giovani hanno tante idee e tanta voglia di fare: è importante trovare il modo di convogliare questa energia, di dare loro spazi e risorse economiche da gestire in autonomia o collaborando in uno scambio intergenerazionale con i centri sociali già esistenti e in parte prioritariamente dedicati agli anziani.

I giovani vivono molto lo spazio della Mediateca che risulta tuttavia insufficiente in determinate giornate e spazi orari o a volte difficile da raggiungere per chi abita nelle frazioni. Per questo proponiamo di sperimentare nelle frazioni una biblioteca mobile, trovando anche sale studio magari proprio all’interno dei centri sociali già esistenti capillarmente sul territorio.

Salviamo il paesaggio

Forum Italiano dei Movimenti Salviamo il Paesaggio, Difendiamo i Territori

Sabato 29 Ottobre abbiamo dato vita formalmente ad un nuovo importante soggetto nazionale: il Forum Italiano dei Movimenti per la Terra e il Paesaggio e al contemporaneo avvio della nuova campagna nazionale "Salviamo il Paesaggio, Difendiamo i Territori".

Il resoconto della giornata su questo link

mentre su questo link la registrazione filmata degli interventi principali

© 2019   Creato da massimo bertuzzi.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio

Privacy Policy